cena natalizia 2017

Buon Natale 2017 :) e buona abbuffata

Siamo a Natale. Sembrava che l’ultimo fosse passato solo 365 giorni fa! E invece eccolo qua! Siamo già a Natale! Ma il Natale cos’è! E’ la Festa di nostro Signore, della nascita, dei magi. Vabbè a parte ste cazzate, il Natale è la festa dello shopping compulsivo, che tu te compri una cosa pure che non ti serve. Un seti di tazze amò lo pjamo? Ma c’abbiamo la cucina piena di tazzine di caffè! Siamo in 2 e sembra che dobbiamo avere come ospiti tutti gli abitanti del Molise! E vabbè ma è Natale! E piglia ste tazzine allora! E’ Natale!

Proprio non ti rendi conto di quello che stai facendo! Compri cose che non solo non ti servono ma che non userai mai! L’anno scorso la mia ragazza ha comprato una cornice!!! Quelle che quando te le regalano al matrimonio ti viene subito la voglia di divorziare! “Amò ma che dovemo fa’ co’ la cornice?” “E amò non si sa mai”. Che ti verrebbe di chiederle ma cosa non si sa mai!!! Cosa!!!!! Io una cornice non solo non la comprerei mai, ma non la regalerei manco al mio peggior nemico! Tranne a quello che mi ha rubato il motorino ! Ecco io a quello auguri di ricevere un sacco di cornici al suo matrimonio.

Però il Natale è bello siamo tutti più buoni, al semaforo non suoniamo quello davanti, alla cassa facciamo passare avanti la signora che ha solo un cetriolo come spesa, in metro facciamo sedere non la vecchina, ma il ragazzo di 20 anni, perché a Natale siamo tutti più buoni.

Ma la cosa più importante a Natale è che mangi!!!! Il Natale è peggio della guerra! Sta per scoppiare una guerra meglio abbuffarci ora che poi dopo c’è la guerra e non avremo cibo per un sacco di giorni! Ti mangi di tutto! Già dal 24 ancora prima che inizi la cena ti sei “abboffato” con l’aperitivo, pizzette, rustici, olive, patatine, noccioline, bruschette, salame, soppressata, nduja spalmata su un cracker (Integrale, perché contiene meno calorie!), formaggi, mozzarella, e poi ora c’è il finger food!!! Che con la scusa che “tanto sono assaggini” te ne mangi una carriola de sta robba!!!

Poi finalmente è pronto!!!! Ti puoi sedere!

Primo, secondo primo, carne di maiale, carne di maiale al sugo, carne di maiale bollita, carne di agnello, bistecca di manzo, poi insalata (che brucia! Cosa brucia!!!!!), un po’ di verdurine, zucchine, cicoria, spinaci, bieta, verza, una volta mia madre si mise a cucinare le margherite che io le avevo portato da scuola quando andavo alle elementari!!!

Il 26 Dicembre ingurgiti cose che non sai manco te cosa sono! Tiramisù insieme al vino, succo di frutta con i rigatoni all’amatriciana, i biscotti li intingi nel sugo. La follia!!!

E questo è il Natale!

A me piacerebbe un giorno un Natale estraneo a questo consumismo e a questa ossessione culinaria! Mi piacerebbe un giorno un Natale dove tutti vanno in chiesa, con i negozi vuoti, perché il miglior regalo siamo noi, con la nostra sola presenza. Mi piacerebbe un Natale dove si mangia come tutti i giorni, perché quando Gesù bambino è nato non c’era questa corsa al cucinare ogni cosa. Mi piacerebbe un Natale dove ognuno sta semplicemente con le persone a cui si vuole bene.

Ora: ndo stanno i regali? Ma ancora non è pronto? A Mà la affetto un po’ di soppressata mentre si cuoce la pasta? Sassueraaaa sassueraaaaa A E I O U Ypsilon!!!! EEEEE meo amico Charlie Brown!