Coprifuoco alle 22 ad Agosto! E gli spettacoli?

COPRIFUOCO ALLE 22

Anche in estate!

E pensare che ci lamentavamo di Antonio Conte!

Ah no si chiamava Giuseppe! Già mi sono scordato il nome!

Mi sembra di stare a sentire il mio professore di Educazione Tecnica delle medie!

“Mmmmm di male in peggio! Vai a posto! Quattro!”.

Peccato che qua non siamo alle scuole ma siamo al governo.

Insomma dopo tanto silenzio Mario Draghi ha deciso che alle 22 ci sarà il coprifuoco anche in estate!

Se voleva chiudere le discoteche bastavano dei controlli!

Addirittura il coprifuoco alle 22 mi pare esagerato!

Quindi d’estate per uscire devi soffrire il caldo!

Se c’è un minimo d’ombra devi tornare a casa che c’è il coprifuoco!

Tipo nella Londra di Jack lo Squartatore!

O tipo a Frittole quando arrivavano quelli del Savonarola a sterminare Remigio e i suoi fratelli!

Scordiamoci le passeggiate sul lungomare!

Scordiamoci il Mojito o il Cocktail del dopocena.

Quindi secondo l’illustrissimo Dottor Draghi ad Agosto alle 10 dovremmo stare a casa.

E da domani invece riapre tutto.

Così de botto senza senso.

Questi DPCM mi sembrano fatti e pensati sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Li avranno elaborati mentre venivano costretti a maratone di Barbara d’Urso, Grande Fratello VIP e Isola dei Famosi.

Sennò non si spiega.

Adesso si passa da tutto chiuso a tutto aperto.

Ma sempre fino alle 22!

Quindi a ristorante devi stare entro le 8 in punto.

Già se arrivi alle 8 e mezzo rischi la multa. Oppure eviti il primo e il dolce e l’appuntamento galante a ristorante te lo fai con l’antipasto, col rischio però che la serata vada a finire allo stesso modo.

Questo quando ti va bene.

Se ti va male che non riesci a trovare parcheggio entri a ristorante.

Un caffè e il conto grazie!

E il teatro?

Aridanghete cò sto teatro!!!

Non esiste!

Quindi il teatro per l’ennesima volta è il Fantozzi delle attività necessarie.

Un pò il Ciampolillo dell’economia italiana.

Il teatro è quello che “è possibile che sono sempre l’ultimo a sapere le cose?”.

Ma lo spettacolo si può fare!

Non bisogna scoraggiarsi.

Basta organizzarsi e ce la faremooooooooooooooooooo!

Per chi non lo sa gli attori vanno un’ora prima a teatro per i costumi di scena, per il trucco e per concentrarsi.

Quindi appuntamento alle 18.

Lo spettacolo inizia alle 19 e al massimo per le 20 e 30 tutti a casa a mangiare.

Al massimo per le 21 tanto mica mangi presto l’estate!

Anche perchè dove devi andare?

C’hai da fare?

Ma bisogna far fronte alle difficoltà del caldo e alla mancanza del buio, cosa fondamentale per allestire uno spettacolo. C’è pure sta rogna del gioco di luci che è importante a teatro!

Mamma mia e quanti cazzi sti teatranti!

Al posto del costume di scena gli attori saranno in costume vero e proprio, col costume da spiaggia. Tanto che ce vò: devono facce ride!

Al posto del palcoscenico lo spettacolo si può fare in spiaggia. Così alle 7 quando fa caldo ma no così caldo da sudare te lo gusti pure mentre sorseggi la birretta.

E al posto delle luci…ce sta il sole! Ma che vuoi di più!

Questo è la stagione teatrale 2021.

Forse ci saranno dei problemi con i biglietti ma pure quelli si risolvono.

Che ccè vò!

Come direbbe Parisini in “non ci resta che piangere”

Grazie Mario!