Cronaca di Sanremo senza aver visto Sanremo

CRONACA DI SANREMO SENZA AVER VISTO SANREMO

Io non ho visto Sanremo.

Ma posso dare dei giudizi!

Dice: ma come fai?

Semplice: ho letto tutti i commenti sui social!

E dai commenti ho capito questo.

FIORELLO

Come nel caso dei negazionisti anche Fiorello divide. Da una parte c’è chi dice che è troppo egocentrico e dall’altra chi dice che risolleva la noia Sanremese.

AMADEUS

Amadeus è la spalla.

IBRAHIMOVIC

Ibra è il più bravo di tutti senza se e senza ma. Non mi azzarderei mai a dire il contrario. Ho una discreta paura. Il passaggio in moto da Milano a Sanremo sembra una battuta ma non lo è. Quando gli eventi della vita sono più comici delle gag scritte dagli autori.

Ieri ha fatto il suo discorso di chiusura dicendo che tutti possono essere Zlatan, per incoraggiare a credere in se stessi. Ma non ha letto tutto il monologo che si chiudeva dicendo

Tutti posso essere Zlatan

Diventa Zlatan

Pensa come Zlatan

O te la vedrai con Zlatan

ACHILLE LAURO

Achille Lauro si è vestito strano. Strano! Ormai sorprende come quando ai bambini fai il giochetto del nascondino e poi sbuchi con cucù eccomi qua! Che il bambino ti guarda e pensa: meglio che rido sennò ci rimane male sto demente.

Dalle parole del Lauro si intuisce la sua grande sofferenza e sensibilità. Peccato che quando parla sembra Enzo Salvi e “mamma mia comme sto!”.

BARBARA PALOMBELLI

Perché? Non ho il coraggio di andare a guardare il video dei suoi interventi conoscendo il suono della sua voce. Come una che non c’entra nulla con l’arte si trova sul palco di Sanremo. VIVA IL TEATRO!

MANESKIN

E che jè voi dì. 20 anni, gruppo pazzesco. Senza vederlo penso abbiano meritato. Zitti e buoni.

FRANCESCO RENGA

A quanto pare ancora non si è ripreso dalla separazione con Ambra. Ma più di lui la sua voce, roba che pure io sotto la doccia canto meglio.

BUGO

Stesso discorso per Renga. Tanto che alcuni hanno rivalutato lo sgambetto di Morgan dell’anno scroso. Dopo aver sentito Bugo parecchi vorrebbero pestargli un piede oltre allo sgambetto.

MAX GAZZE’

Max gazzè è andato a lezione di dizione da Jovanotti per imparare a pronunciare la S. E i risultati si vedono.

AIELLO.

Con questo cognome potrebbe avere un ruolo nei film di mafia americana di Martin Scorsese. A leggere i commenti sarebbe meglio.

ORIETTA BERTI

Sarà antica ma a quanto pare è stata l’unica che ha fatto capire le parole che cantava. Rincorsa dalla polizia forse più per apologia del fascismo che per aver violato il Lockdown.

FEDEZ/MICHIELIN

Chiara Ferragni, l’influncer più conosciuta sul pianeta terra, su Marte comincia ad avere i primi follower, invita tutti i suoi Follower a votare per Fedez/Michielin. E incredibilemente arrivano secondi.

Giustizia divina!

MADAME

Giovane, graziosa, incomprensibile. Come il 90% delle canzoni.

Ecco la mia cronaca.

E non ho visto niente!

Penso sia abbastanza plausibile. Forse più realistica dei giornali.

Che poi non ci vuole molto.

Allora appuntamento all’anno prossimo!

Perché Sanremo è sempre Sanremo.

Nonostante quest’anno abbiano vinto i Naziskin!