calciomercato 2019

Terzo appuntamento con il calciomercato 2019

Luglio, col bene che ti voglio
Vedrai non finirà ahi ahi, ahi ahi!

Luglio ci hai fatto una promessa
Higuain, Icardi e Dzeko ci porterai Ahi ahi ahi ahi!

Anche tu, in trattativa
Tempo fa, amore, amore
Mi dicevi “luglio ci porterà plusvalenza”
Poi non ti ho vista più
Maurito Vieni, da me sotto la mole. Non servono parole
Se tu non sei con me

Ahi ahi ahi ahi!

Come diceva Riccardo del Turco, Luglio non finirà mai, come sembra non finiscano mai i contatti tra Roma, Inter e Juve per i 3 attaccanti, e riguardo a Icardi ci potrebbe essere la sorpresa Napoli.

Ma benvenuti al terzo appuntamento col calciomercato.

Il punto è proprio sui 3 attaccanti.

“Vengo, non vengo”

 “attacca tu”

“e no dai attacca tu”

“Si ma prima attacca tu”

Sembra una vecchia pubblicità di una compagnia telefonica, eppure i 3 attaccanti stanno vivendo in un limbo.

E chi per una ragione, e chi per un’altra, sono fuori come pesci fior d’acqua nelle rispettive squadre.

In questo senso per una volta, la squadra più tranquilla sembra la Roma, che non ha necessità di vendere il suo attaccanate, che, nonostante il suo accordo con l’Inter da ormai un mese, non viene liberato.

A pensarci è strano come una società del calibro dell’Inter, che ha acquistato Anotnio Conte, e che ha speso 70 milioni per Barella e Sensi, ora abbia problemi a pagare 18 milioni per un attaccante di sicuro affidamento come il bosniaco.

Antonio Conte ieri con la sua proverbiale diplomazia ha fatto capire che non è molto contento.

Verrebbe da dire “agghiacciande” questa trattativa con la Roma!

E poi ha dichiarato ancora una volta come Icardi e Nainggolan siano fuori dal progetto tecnico!

Una vera follia!

E come se un fruttivendolo a cui chiedi informazioni sui meloni ti dicesse che non sanno di niente, sono gli ultimi che sono rimasti.

E’ evidente che quei meloni non li venderà mai a un prezzo decente.

Lo stesso per icardi.

Se la scorsa estate valeva 100 milioni, ora con la strategia suicida dell’Inter, ne varrà 40, al massimo 50.

E la Juve aspetta in riva al fiume.

Non ha fretta.

Semmai ha la voglia di liberarsi di Gonzalo Higuain, tornato dopo un “annus horribilis” vissuto tra Milano, sponda rossonera e Londra, alla corte del suo ex allenatore Sarri ai tempi del Napoli.

E che ora si ritrova per la terza volta nella sua carriera.

Ma a differenza delle altre volte non sembra contento dell’Argentino.

La Juventus ha già l’accordo con la Roma, con cui i rapporti sono amichevoli come forse non lo sono mai stati.

Tutto dipende dal calciatore.

I tifosi sono divisi, sulla bontà dell’acquisto.

Io, lo ammetto, sono tra i non contenti.

A 32 anni, credo che il suo meglio l’abbia già dato.

Spero di essere smentito.

Il Napoli ha giocato la prima amichevole e Manolas si è subito presentato con un gol.

Per la gioia dei tifosi romanisti.

Intanto prosegue la telenovela James Rodriguez, che sta diventanto avvincente quanto “un Posto al Sole”.

Di questo passo se ne riparla ad Agosto.

Intanto la Lazio si muove poco, ma bene e ha tolto dal mercato Milinkovic-Savic.

L’Atalanta alle prese con il sostituto di Mancini.

Sembra un periodo di sosta, prima di una nuova accellerata a breve.

Staremo a vedere.

Tanto vedrai che Luglio, non finirà ahi ahi ahi ahi!