Staffelli-Ambra

Valerio Staffelli, un inguaribile buontempone.

STAFFELLI

Innanzitutto un grazie a Staffelli.

Perché grazie ai suoi servizi di inchiesta,

in stile Report e Presa Diretta ci ha fatto parlare di altro

invece che del Virus e di Casalibbra (pound in inglese).

Bisogna fare una premessa: io non vedo striscia la Notizia

dal giorno in cui sono andate via Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia.

Ovviamente scherzo.

Non lo vedevo da molto prima.

Ma mi sono informato sul tapiro d’oro.

La finalità, lo scopo, il senso della vita del Tapiro è andare nelle mani di chi si trova in crisi in un dato momento,

Un calciatore che ha sbagliato un rigore

Un presentatore che ha fatto una gaffe durante la trasmissione

Un politico che ha fatto cose da politico

Insomma personaggi noti che hanno sbagliato.

Ed ecco che vengo alla domanda.

Che cosa diamine c’entra Ambra col Tapiro?

Lei cosa ha sbagliato?

A essere tradita da Max Allegri?

Per cui devo pensare che Ambra abbia fatto una scommessa con Max Allegri.

Voglio vedere se mi tradisci, secondo me non ce la fai.

E ha perso.

E’ l’unica spiegazione, sennò il senso non riesco a trovarlo.

Aiutatemi voi a entrare nel cervello di Staffelli.

Scherzo ovviamente.

Non lo augurerei nemmeno al mio peggior nemico.

Oppure devo pensare che sono cambiate le regole del Tapiro.

Ora esiste il Tapiro Bullo.

Invece di puntare il dito su chi si comporta male prende in giro la vittima.

Allora ho 2-3 suggerimenti:

Hanno rubato in casa di un calciatore!

Come non fargli riprende il buon umore con un bel Tapiro!

Un’attrice ha appena denunciato un caso di molestie in stile Weinstein!

E che non glielo porti un bel Tapiro così

per farle dimenticare l’episodio?

E ne avrei molti altri.

Valerio se vuoi io sono anche autore, se ti serve facciamo un contrattino,

e ti scrivo un sacco di battute esilaranti.

Perché ne avresti bisogno caro Valerione.

Vabbé visto che mi stai simpatico

(a chi non sta simpatico un mattacchione come lui?),

ti lascio in regalo dei suggerimenti di teatro.

Innanzitutto la voce.

Caro Valerio magari a casa per non offenderti tua moglie

non ti ha mai detto la verità.

Ma la tua voce è fastidiosa come le unghie sui vetri.

O un un coltello sulla lavagna.

Ecco ora puoi capire perché i tuoi figli piangevano in continuazione nel momento della ninna nanna.

Non è il massimo per un neonato sentirsi dire

“Ma sior figliolo ma mi vuol dormire un po’?

Ma sior figliolo ma cosa mi combina?

Ma mi fa la cacchina senza avvisarmi?

E che puzzetta che c’è ma insomma, ma insomma!”.

Ecco io credo che i tuoi figli prima di imparare le parole mamma è papà

avevano già un catalogo di parolacce e di bestemmie che occupavano

2 o 3 giga di memoria.

Ecco Valè cambia sta voce!

Fai una voce normale!

Non è una voce che la senti e ti scompisci.

O pensi che le risate in sottofondo sono vere?

Poi passiamo alla scrittura.

I DOPPI SENSI!

I doppi sensi mi fanno venire voglia di diventare ateo e di non credere in alcun dio.

Chi li ha fatti?

Perché esistono?

Ti ha tradito con la vecchia Signora (riferimento alla Juventus)

Il binomio VECCHIA SIGNORA SOPRANNOME-VECCHIA SIGNORA DONNA DAGLI 80 IN SU è superato!

Stiamo ai livelli di un uomo entra in un caffè: SPLASH!

Hai capito a che livello stai messo Valè?

Negli anni non ti sei mai fatto aiutare da uno bravo,

o almeno da uno che ti cambiava i testi.

E in studio Vanessa Incontrada si ammazzava dalle risate!

La stessa Vanessa Incontrada che è stata vittima di Bodyshaming.

E ora prende in giro una donna!

Mi ricorda tanto in calabresi che vanno al Nord e dopo magari 3 o 3 anni che vivono al Nord diventano intolleranti contro i terroni.

La stessa cosa.

Ambra dal canto suo ne è uscita alla grande.

Ha riso tutto il tempo.

Come si ride del cugino scemo.

Tutti abbiamo avuto un cugino scemo che faceva solo brutte figure

e ti imbarazzava.

Tutti abbiamo avuto un Valerio Staffelli in famiglia.

Io scelgo Ambra.